PropTech Italia è nato come il primo podcast italiano dedicato al mondo del PropTech e della digital transformation immobiliare.

Ma poi è diventato anche uno spazio associativo dove si fa network, dove si mette in relazione il settore immobiliare tradizionale con quello più avanzato tecnologicamente.

La tecnologia rivolta al settore immobiliare è arrivata gradualmente, con l’intento di cambiare il modo in cui acquistiamo, vendiamo e gestiamo gli immobili.

L’innovazione, soprattutto in Italia, non è mai stata una cosa con cui il settore immobiliare è andato a braccetto.

Il termine PropTech, fusione delle parole Property e Technology, è cresciuto in modo significativo in termini di volumi di ricerca di Google e balzando vertiginosamente a partire dal 2016.

È in quegli anni che il fenomeno sembra esplodere anche a livello mondiale, con picchi di popolarità molto elevati nel Regno Unito, in Germania, in Svizzera.

In molti parlano di disruption del settore immobiliare: il PropTech, riguarda l'innovazione, l'evoluzione, non la distruzione di quanto conosciamo.

Cosa fa l'associazione PropTech Italia

CONSULENZA

PropTech Italia offre consulenza agli addetti ai lavori del settore immobiliare e del PropTech che decidono di associarsi.

FORMAZIONE

PropTech Italia offre formazione agli addetti ai lavori del settore immobiliare e del PropTech che decidono di associarsi.

NETWORK

PropTech Italia offre la partecipazione ad un network di professionisti, investitori ed esperti di alto livello su cui fare affidamento per agevolare la crescita delle proprie aziende.

MEDIA & PR

PropTech Italia offre produzione continua di contenuti su social network e su canali selezionati per informare, divulgare, aumentare la visibilità.

RICERCA

PropTech Italia, attraverso il suo network di associati, si impegna a produrre analisi e ricerche di mercato per evidenziare i trend e le dinamiche del settore.

INTERNAZIONALE

PropTech Italia fa parte di un network europeo ed internazionale ed offre ai propri associati la visibilità e la marcia in più per crescere velocemente.

Sostenere la digital transformation del settore immobiliare italiano, promuovendo l'impegno tra le aziende PropTech e quelle tradizionali, creando un ambiente di lavoro condiviso e favorevole all'innovazione del settore.

Entriamo in contatto

La situazione in Europa è incoraggiante.

Se prendiamo in considerazione gli investimenti effettuati nel settore, come risulta dal report “PropTech 2020: the future of real estate” , redatto dal Prof. Andrew Baum dell’Università di Oxford ed in partnership con Unissu e Crunchbase, si stima ci siano 3.219 aziende PropTech in Europa.

Otto nazioni hanno al loro interno una lista di 100 o più aziende specializzate in proptech.

Il Regno Unito guida la strada dal punto di vista del funding, attraendo investimenti considerevolmente superiori rispetto a qualsiasi altra nazione europea. Seguono a ruota Germania e Francia.

L’Italia è l’ultima della lista per milioni di dollari raccolti, molto indietro rispetto ai big players del Nord Europa, paradossalmente indietro anche a Spagna e Irlanda, economie pesantemente colpite dall’ultima crisi finanziaria.

Uno dei principali obiettivi è proprio quello di far crescere la consapevolezza verso il proptech, facendo crescere anche gli investimenti che vengono rivolti alle startup ed alle aziende ad alto valore tecnologico ed innovativo.

Entra in contatto con noi, compila il form per maggiori informazioni.